Notizie Notizie

“European Solar Days”, 12-18 maggio 2008

“European Solar Days”, 12-18 maggio 2008

iniziative in calendario e……ultima settimana per iscriversi! 

 Gli “European Solar Days” sono ormai alle porte!Mancano, infatti, solo due settimane alla celebrazione in tutta Europa degli “European Solar Days”, che avranno luogo, in Italia, dal 12 al 18 maggio 2008.Già 87 eventi sono in calendario in Italia e altre iniziative sono in via di registrazione ufficiale ai “Solar Days”.Punti informativi, visite guidate a impianti, educazione ambientale in aziende agrituristiche sostenibili, conferenze, giochi e laboratori per bambini, incontri tecnici, una “lotteria solare”, la rassegna cinematografica sull’ambiente a Milano, una mostra sulla casa ecologica in piazza nella Provincia di Roma, corsi professionali, la manifestazione fieristica della Provincia di Lecco, il corso di auto-costruzione a Roma e tanto altro ancora.La descrizione di tutti gli eventi si trova sul sito www.eusd.it Gli eventi iscritti agli “European Solar Days” riceveranno, via posta e gratuitamente, un pacchetto informativo contenente schede sulle tecnologie solari e sui finanziamenti, nonché brochure, poster e palloncini dei “Solar Days”. Affrettatevi a iscrivere il Vostro evento solare agli “European Solar Days”!C’è tempo fino al 1 maggio… La procedura per l’iscrizione è molto semplice e non richiede più di 5 minuti per il suo completamento.  Per maggiori informazioni e per iscrivere il Vostro event www.eusd.it  Per richieste di chiarimenti, contattare:Riccardo Battistibattisti@Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Incontro con l'autore Pino Roveredo

Libreria  Anima Mundi   e   Ass. “Ricomincio da te”    

INCONTRO CON L’AUTORE    

PINO ROVEREDO Premio Campiello 2005 “Caracreatura” Bompiani  

Con  l’autore  Maria Gabriella Genisi  - scrittrice   GIOVEDI’ 10 APRILE 2008 ORE 19.30 LIBRERIA ANIMA MUNDI Via G Di Vittorio n.32 CORATO  

Pino Roveredo  è nato a Trieste il 16 ottobre 1954.

La sua infanzia è segnata da gravi problemi familiari e sociali seguiti in gioventù dalla piaga dell'alcolismo. La forza d'animo gli è stata però indispensabile per uscire dal vortice e poter oggi considerare il tutto come un'esperienza da sfruttare in favore dei bisognosi.   Il suo esordio letterario giunge nel 1996 con il testo autobiografico "Capriole in Salita" (Lint Editoriale, Trieste), che narra in prima persona le avventure e le disavventure, le cadute e le ricadute dell'autore e dei suoi compagni di bevute meno fortunati di lui.   Il romanzo ottiene subito un grosso successo a livello nazionale e Roveredo acquista notorietà grazie a vari passaggi televisivi nel popolare talk-show di Maurizio Costanzo.   Nel 1997 esce la raccolta di racconti "Una Risata piena di Finestre" (LInt Editoriale, Trieste) dove l'autore con ironia e tenerezza racconta le storie di quei personaggi comuni che tutti guardano ma nessuno vede, seguito l'anno successivo dal romanzo "La Città dei Cancelli" (Lint Editoriale, Trieste), romanzo duro ma realistico che narra i fatti crudi e le vicende quotidiane dei carcerati.   Sempre nel 1998 e sempre per la casa editrice Lint di Trieste, esce il testo teatrale "La Bela Vita" dove l'autore in un atto unico mette in scena la dura vita del penitenziario.   L'anno 2000 vede la nascita di un altro toccante romanzo: "Ballando con Cecilia" (Lint Editoriale, Trieste). Qui Roveredo racconta la storia di Cecilia un'anziana rinchiusa da oltre sessant'anni nel Padiglione I dell'Ospedale Psichiatrico dove gli altri ospiti, (tutti accomunati da un'unica e semplicistica etichetta: "pazzi") fanno da contorno ad una vita il cui destino ha tolto la libertà.   Sempre nel 2000 Pino Roveredo pubblica il testo teatrale "Centro diurno/La fa male qui?" (LInt Editoriale, Trieste) dove in due atti l'autore mette in scena il problema dell'emarginazione sociale e della tossicodipendenza.   Nell'anno 2000, a cura di Stefano Bianchi, la casa editrice Lint pubblica il volume "San Martino al Campo - Trent'anni", dove Pino Roveredo racconta le tappe più importanti nei trent'anni di storia del centro di recupero per tossicodipendenti fondato da don Mario Vatta.   Il volume ospita testimonianze di illustri cittadini come Angelo Baiguera, il Senatore Roberto Antonione, Claudio Magris, Daniela Lucchetta (vedova del compianto giornalista RAI assassinato a Mostar), oltre alle foto di Giovanni Montenero, noto fotografo di Trieste.   Con la raccolta di racconti "Mandami a Dire" (Bompiani, Milano) Pino Roveredo vince a settembre il Premio Campiello 2005 come miglior romanzo dell'anno e nel 2006 pubblica assieme all'on.Ettore Rosato il volume Andar per Fodere. Sempre nel 2006 ha riscosso notevole successo la ristampa di "Capriole in salita" (Bompiani, Milano). Il 6 giugno 2007 esce in tutta Italia il nuovo romanzo "Caracreatura" edito da Bompiani, romanzo che narra le vicende di una madre di un tossicodipendente, che sta ora per uscire anche in Francia. Marina è una donna di mezza età, con una vita alle spalle fatta di fatiche e abbandoni, di violenze famigliari subìte per destino, ma con una voglia di riscatto che non è venuta mai meno e che alla fine pare averla condotta alle soglie di una nuova esistenza, serena, assieme al marito Federico e al figlio Gianluca. Ma qualcosa poi s'incrina, lo spettro della più grande piaga del nostro tempo, la droga, entra dalla porta di casa e sparge il suo veleno. Gianluca smarrisce se stesso, finisce in carcere: il mondo si è ribaltato, e tutto è accaduto in un attimo. E allora, ecco profilarsi l'odissea di questa Madre coraggio.   Plebea e sublime, volgare e delicata - perché la contraddizione appartiene all'anima delle persone in cui dimora la verità - Marina farà di tutto per salvare la sua caracreatura, fino a un gesto d'amore estremo e sorprendente. Pino Roveredo ritorna fra noi con una storia in presa diretta che possiede il rigore di una perfetta macchina narrativa. Ma il suo è anche più di un romanzo: è una lama che colpisce al cuore con la spietatezza di chi, senza usare trucchi e accomodamenti, vuole mostrare che la vita può essere anche questa. Non un gioco, ma una lotta in cui gettarsi con le unghie e coi denti, rendendoci partecipi, da lettori, di una commozione che va forse al di là delle parole.

Rinnovabili al 20% entro il 2020

Rinnovabili al 20 entro il 2020 nell'Ue: il Parlamento ne spiega i vantaggi

Entro il 2020 il 20% del consumo energetico dovrà provenire da fonti rinnovabili, quali il vento, il sole, la pioggia e il calore geotermico, che non emettono gas a effetto serra. E' questa l'ambizione del piano presentato il 23 gennaio 2008 dalla Commissione europea, per far fronte ai prezzi record del petrolio e dei vari prodotti fossili. L'eurodeputato lussemburghese, Claude Turmes , vicepresidente del gruppo Verdi e membro della commissione industria, ricerca ed energia e della commissione temporanea sul cambiamento climatico, ha cercato di spiegare i contenuti del progetto della Commissione. Secondo Turmes la sfida delle energie rinnovabili avvantaggerà l'Unione europea ponendola in una posizione di punta nel settore delle tecnologie sostenibili, creando circa un milione di posti di lavoro da qui al 2020 e permettendo di ridurre le emissioni di anidride carbonica da 600 a 900 milioni di tonnellate per anno. Turmes sottolinea come la percentuale di energie rinnovabili nel consumo dei paesi europei si differenzi enormemente da Stato a Stato. Malta non ne utilizza alcuna, mentre il 39% dell'energia consumata in Svezia proviene dal solare, dall'eolico e dallo geotermico. Per raggiungere l'obiettivo europeo del 20% gli sforzi di ogni paese dovranno dunque essere diversi: ognuno dovrà porsi degli obiettivi nazionali. "Nella proposta legislativa gli obiettivi nazionali sono ben definiti - ha commentato Turmes. Secondo lui però, ad autunno prossimo, quando il Parlamento europeo dovrà votare la proposta, i parlamentari dovranno evitare di "trasformarsi in lobbysti dei propri interessi nazionali". Per questo la posizione di Turmes è critica rispetto alla proposta di creare delle garanzie d'origine per le energie rinnovabili; secondo lui il testo dovrà essere rivisto per garantire la sicurezza degli investimenti perché manca di una base legale solida e questo potrebbe "mettere in pericolo i sistemi già esistenti di sostegno nazionale alle energie rinnovabili". Per quanto riguarda l'obiettivo della Commissione Ue del 10% di biocarburanti nei trasporti europei entro il 2020, Turmas ha un approccio prudente. "La raccolta di barbabietole e di grano non hanno un buon equilibrio in termini di emissioni di CO2" ha spiegato Turmes. L'eurodeputato, invece, difende la biomassa che potrebbe essere utilizzata efficacemente nei sistemi di riscaldamento e di elettricità. La commissione dell'industria, ricerca ed energia si dovrà pronunciare a giugno prossimo. (fonte MDC)   Per saperne di più: http://ec.europa.eu/commission_barroso/president/focus/energy-package-2008/index_fr.htm

Presentazione di ''Americane Avventurose''

Giovedì 3 aprile alle ore 20.00 in libreria Anima Mundi

Cristina De Stefano con il suo “Americane Avventurose” edito da Adelphi.  

Iniziativa promossa dalla Regione Puglia in collaborazione col Presidio del Libro di  Corato e con la Libreria Anima Mundi .      

CRISTINA DE STEFANO “AMERICANE AVVENTUROSE” Ed. Adelphi Giovedì 3 aprile 2008  ore 20.00, Libreria Anima Mundi, Via Di Vittorio n.32   Sarà presente l’autrice e per l’occasione la Libreria Anima Mundi ospiterà una mostra  della fotografa Sara Vernice Corrispondente Elle Cristina De Stefano quando era bambina sognava di scrivere il seguito di Via col vento e ci lavorava seriamente. Non ce l'ha fatta, ma ha comunque finito per occuparsi di libri. Ne parla ogni mese su Elle e ne scrive di suoi,  l'ultimo, una galleria di storie femminili  Americane avventurose. Vive a Parigi con un marito, due figli e un gatto. Sulla soglia di questo libro troviamo la grande fotografa Berenice Abbott che per festeggiare il diploma di liceo si fa tagliare i capelli alla maschietta: «Appena caddero a terra mi sentii più leggera e più libera». Un gesto inaugurale, che potrebbe essere l'emblema di ciascuna delle storie qui narrate. Anche nel dolore che attraversano, infatti, e nelle battaglie che devono sostenere, anche nei momenti più oscuri, queste venti «americane avventurose» mantengono uno stile che ha la grazia della leggerezza e una certa affascinante insolenza nel dichiararsi. Ed è con una leggerezza svagata e insieme con un occhio acutissimo che Cristina De Stefano ricostruisce le loro vite turbolente: grazie a lei scopriamo (o riscopriamo) la grande, infelice attrice nera Dorothy Dandridge e la poetessa Hilda Doolittle, primo amore di Ezra Pound; la leader del movimento per il controllo delle nascite Margaret Sanger e Dorothy Parker, la donna più divertente che mai abbia scritto su un giornale americano; Slim Keith, che inventò un certo tipo di eleganza, e Lee Miller, che fu memorabile modella e poi altrettanto memorabile fotografa; e ancora Amelia Earhart, donna pilota, incarnazione perfetta dell'eroina americana, e Anne Sexton, la poetessa folle, e Kay Swift, musa e collaboratrice di George Gershwin – e la più strepitosa cattiva ragazza del cinema americano: Mae West. Incontri folgoranti e scandalosi intrecci sentimentali, infanzie dorate e adolescenze desolate, amori travolgenti e matrimoni burrascosi, successi fulminei e altrettanto fulminee cadute – e sullo sfondo la storia tumultuosa del XX secolo. Alla fine si ha l'impressione che, a qualsiasi attività si dedichi, l'«americana avventurosa» del secolo ventesimo sia un tipo antropologico ben definito, che non smette di affascinare.

Ambiente: bene comune e risorsa per le politiche locali

Comunicato Stampa  

Ambiente: bene comune e risorsa per le politiche locali  Maria Bovino, Francesco Tarantini e Laura Marchetti  incontrano i cittadini di Corato in Largo Plebiscito  

Martedì 25 marzo alle ore 19.00 in largo Plebiscito a Corato (BA): Maria Bovino, Candidata Sindaco della città di Corato, Francesco Tarantini, Presidente Regionale Legambiente e Laura Marchetti, Sottosegretario di Stato per l'Ambiente e Assessore Provinciale all’Ambiente incontreranno la cittadinanza e parleranno di Ambiente: bene comune e risorsa per le politiche locali.  

Partito Democratico, la Sinistra – l’Arcobaleno e Italia dei Valori – Lista Di Pietro, l’intera coalizione che sostiene la candidatura di Maria Bovino a Sindaco di Corato, daranno inizio così ad una serie di incontri con l’elettorato finalizzati a focalizzare l’attenzione su temi di grande interesse per la nostra comunità. Temi fondanti del programma elettorale costruito sulle esigenze delle nostra città.   Insieme parleremo di fotovoltaico e solare termico. Insieme capiremo cosa sono le energie rinnovabili che possono permettere uno sviluppo sostenibile, senza che si danneggi la natura. Alcune di questi tipi di energia (in particolare quella solare) possono essere microgenerate, ossia prodotte in piccoli impianti domestici che possono soddisfare il bisogno energetico di una singola abitazione o piccolo gruppo di abitazioni. Questo permette di risparmiare l'energia che si perde nella fase di distribuzione di energia elettrica, per esempio sugli elettrodotti. Cosa potrebbe fare l’Amministrazione Comunale?   Parleremo inoltre di raccolta differenziata, di piste ciclabili, isole ecologiche e verde pubblico. Parleremo di tutto quello che Maria Bovino Sindaco si propone di fare per migliorare la qualità della vita della nostra comunità, per noi e per i nostri figli.   Francesco Tarantini, Presidente della Legambiente Puglia e Laura Marchetti Sottosegretario di Stato per l'Ambiente e Assessore Provinciale all’Ambiente offriranno la loro competenza per illustrare le profonde implicazioni delle tematiche ambientali ormai trasversali ai settori più importanti di una comunità: da quello produttivo a quello urbanistico,da quello sociale a quello culturale.   Tutta la cittadinanza è invitate a partecipare.  Il Futuro Democratico è cominciato. Con Maria Bovino Sindaco, uno sviluppo sostenibile è ancora possibile.   Info e contatti: Giuseppe Di Bisceglie Tel. 3463582891 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.                

Informazioni aggiuntive