Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed

Escursione a oasi Campolattaro e Morcone





Escursione a oasi Campolattaro e Morcone

 

E' in fase di organizzazione un escursione aperta a soci e non all'oasi di Campolattaro e Morcon in provincia di Benevento per domenica 5 Maggio.

L’Oasi WWF del Lago di Campolattaro si trova all’interno di una Zona Speciale di Conservazione (ZSC – IT8020001) nei Comuni di Campolattaro e Morcone (BN). E’ inoltre una Zona di Protezione Speciale (ZPS IT8020015). L’aera si estende per circa 1.000 ettari e si trova in corrispondenza della valle alluvionale del fiume Tammaro.

Morcone si sviluppa a ventaglio lungo un monte alla cui sommità si notano gli importanti resti del castello medievale. Le varie strade, per lo più strette, tortuose e costituite da gradinate in pietra locale, si aprono fra le varie case.

Il Comune di Morcone, per le sue tradizioni storiche e per i meriti acquisiti dalla sua comunità, è stato insignito del titolo di Città con decreto del presidente della Repubblica del 4 maggio 1998. E' tra i borghi autentici d'Italia,

Partenza da Corato ore 6 ritorno in giornata entro le ore 20 circa. 

Quota di partecipazione: Soci , famiglie e studenti Euro 27. Non soci Euro 30.

Per informazioni e prenotazioni:

Legambiente-circolo Vassallo-Corato aps

Piazza Vittorio Emanuele,23 ogni martedi ore 19 -20,30.

Cell.3490070730 www.legambientecorato.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I minori devono essere accompagnati. E’ obbligatorio per tutti sottoscrivere una liberatoria.

Si consiglia vivamente attrezzatura per outdoor o trekking. Il pranzo è a sacco a carico di ciascun partecipante presso l'area attrezzata picnic all'interno della stessa oasi.

Oasi di Campolattaro

L’Oasi WWF del Lago di Campolattaro si estende per circa 1.000 ettari e si trova in corrispondenza della valle alluvionale del fiume Tammaro.Si tratta di un importante zona umida fondamentale costituita da una piana alluvionale sulla quale è stato creato un invaso artificiale sbarrando il fiume Tammaro. E’ presente un bosco igrofilo costituito prevalentemente da salici, pioppi e ontani; le aree palustri sono colonizzate dalla cannuccia di palude e dalla tifa. Le aree circostanti sono costituite da boschi misti di cerri e roverelle con presenza di vari aceri, ornielli, sorbi e carpini...L’avifauna è ricchissima: sono censite finora oltre 170 specie.

Morcone

Morcone è stata edificata su un insediamento sannita, di cui s'ignora il nome antico e del quale restano diverse testimonianze, e tratti del terrazzamento megalitico che circonda l'abitato, dai terreni all'interno del cui perimetro sono emersi numerosi frammenti ceramici di IV-III secolo a.C. Le varie strade, per lo più strette, tortuose e costituite da gradinate in pietra locale, si aprono fra le varie case.

Nel corso di un prossimo comunicato stampa saranno fornite ulteriori informazioni. 

Informazioni aggiuntive