Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed

Nuovi organismi in Legambiente Puglia





Nuovi organismi in Legambiente Puglia

Il circolo di Corato presente all’interno del congresso regionale .

Per i prossimi quattro anni Legambiente Puglia sarà guidata da Daniela Salzedo come presidente regionale e Nanni Palmisano come direttore regionale come è stato determinato domenica scorsa 3 marzo.

 

“Ringrazio i soci per la fiducia che mi hanno dimostrato affidandomi il ruolo di presidente regionale, un impegno – ha dichiarato Daniela Salzedo dopo l'elezione - che conto di portare avanti con entusiasmo e determinazione, così come ho fatto in tutto il mio percorso associativo sino a questo momento. Abbiamo tanto lavoro da fare e avere al mio fianco come direttore regionale Nanni Palmisano mi fa stare tranquilla sugli obiettivi da raggiungere e su una visione comune di ambientalismo costruttivo, moderno, basato su evidenze scientifiche e studio”. La chiusura della fase congressuale che aveva già portato nel settembre all'elezione del nuovo direttivo regionale apre il nuovo quadriennio di Legambiente Puglia che, nell'occasione, ha inaugurato anche la nuova sede regionale in via Amendola 45, alla presenza del sindaco di Bari Antonio Decaro e dei compagni di viaggio di Legambiente Nazionale, Stefano Ciafani, Giorgio Zampetti, Serena Carpentieri, Nunzio Cirino Groccia.

“ Con l’elezione dei nuovi quadri dirigenti si apre un nuovo percorso a livello regionale- ha dichiarato Giuseppe Faretra presidente del circolo di Corato. La strategia è quella di aprirsi al territorio e costruire alleanze dalle singole persone, alle istituzioni avendo come fulcro il volontariato ed a tutto quel mondo della produzione che vogliono fare dell’ambiente un bene comune. La forza dell’associazione è nella rete dei circoli e nell’ambientalismo scientifico che caratterizza l’agire di Legambiente. Ho auspicato nel corso del mio intervento congressuale - conclude il presidente- una strategia condivisa per incontri tra circoli ed abbiamo invitato i nuovi quadri dirigenti nella nostra città”.

Informazioni aggiuntive