Elettrodotto: cosa è davvero importante per i cittadini?

  • Stampa




 

Commento del COMITATO PER LA DIFESA DALL’ELETTRODOTTO VIA MASSARENTI e  LEGAMBIENTE CORATO su un articolo de IL MATTINO di Venerdì 3 Giugno 2005: “UNA RICERCA DELL’UNIVERSITÁ DI OXFORD”

 

Dopo due anni e mezzo di continuo pressing del Comitato e degli interventi di mediazione di Legambiente di Corato L’Amministrazione di Corato non è ancora neppure in possesso del progetto di interramento dell’Elettrodotto Via Massarenti/Via Prenestina.

 

Il Sindaco e questa Amministrazione danno l’impressione di dimenticare e di sottovalutare  che hanno dichiarato più volte che la SALUTE DEI CITTADINI   e soprattutto di quella dei più deboli - bambini, ragazzi delle scuole, ragazzi che giocano nei centri sportivi, abitanti che si vedono i cavi ad alta  tensione danzare e ronzare davanti alle proprie finestre – è una PRIORITÁ.

Il rischio di ammalarsi  sotto un elettrodotto da 150.000 volt è di 70 per cento in più che altrove  - anche per i bambini coratini della “Zona 167”!  LO DIMOSTRA QUESTA RICERCA DI OXFORD!

I palazzi di via Massarenti e via Prenestina - il liceo - la chiesa dei testimoni di geova - i campi sportivi Diamond - il supermercato Di Meglio - la ditta D’Introno si trovano ad una distanza tra i 10 e i 30 metri dalla linea ad una tensione di 150.000 volt.

 

MA VOI, GENITORI, SIETE PROPRIO TRANQUILLI? PERCHÈ NON FACCIAMO PIÚ PRESSIONE PRESSO QUESTA AMMINISTRAZIONE PERCHÉ PRENDA PIÚ SUL SERIO IL PROBLEMA?

 

MA PERCHÉ  A CORATO É SEMPRE PIÙ IMPORTANTE COSTRUIRE PALAZZI, ASFALTARE STRADE, RIAGGIUSTARE ED ABBELLIRE MARCIAPIEDI E PASSEGGIATOI E NON

LA SALUTE DEI CITTADINI